SISTRI: ulteriore proroga per la piena operatività

SISTRI: ulteriore proroga per la piena operatività

Il D.L. 244/2016 (cd. “Milleproroghe”) ha stabilito un’ulteriore proroga alla piena operatività del sistema di tracciabilità dei rifiuti (SISTRI).

Slitta al 2018 l’applicabilità delle pene per l’omesso tracciamento telematico dei rifiuti e viene prorogato al 31.12.2017 l’obbligo per gli operatori di osservare il “doppio regime”: le aziende dovranno rispettare sia gli obblighi di tracciamento informatico legato al SISTRI sia quelli cartacei di tenuta dei formulari di identificazione dei rifiuti (FIR) per il trasporto, dei registri di carico/scarico e del MUD. Tuttavia le sanzioni saranno ancora una volta applicabili solo ai mancati adempimenti relativi alle registrazioni cartacee.

Continuano invece ad essere sanzionabili (anche se con sanzioni ridotte del 50%) la mancata iscrizione al SISTRI  e l’omesso versamento del relativo contributo annuale che al momento rimane invariato sia come importo dovuto che come scadenza di pagamento (30.04.2017).

2018-08-28T12:08:35+00:0029 Marzo 2016|Ambiente|