NEWS del 26 marzo 2020 ore 15.00

Da oggi, giovedì 26 marzo, nelle proprie abitazioni resteranno migliaia di lavoratori in più grazie ad un nuovo accordo tra governo e sindacati, firmato ieri, nel quale vengono indicati altri codici ATECO relativi ad ulteriori aziende che potranno beneficiare della deroga allo stop dell’attività produttiva previsto dalle misure per combattere il contagio del coronavirus.

È stato quindi rivisitato l’elenco delle attività produttive indispensabili, in modo da garantire la sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici. Nel dettaglio, scompaiono dall’elenco delle attività essenziali 6 voci e 22 codici Ateco, oltre all’inserimento di forti restrizioni per alcuni settori. Mentre vengono ammesse alla deroga 5 nuove voci prima non previste. Le attività non indicate nell’elenco dovranno chiudere entro il 28 marzo, mentre la riapertura è fissata, al momento, per il 3 aprile.

Scarica l’elenco aggiornato delle attività “essenziali”

Come già definito tale procedura di abilitazione al proseguimento delle attività deve avvenire previa comunicazione/autorizzazione del Prefetto della Provincia ove sono ubicate le attività produttive.

Rimaniamo come sempre a vostra disposizione in smart working come da regole del DPCM.

In questo momento è prioritario rispettare in maniera ferrea le regole del Protocollo di contenimento per le Aziende che rimangono operative, e la verifica con la CHECK LIST da parte del Comitato di Sicurezza aziendale COVID-19.

Richiedi la Check List elaborata da Ergo Studio

Il Team di ERGO STUDIO.